Chiuso il Vinitaly 2017 – I numeri e le attività della 51ma edizione.

  emanuela napoli   Apr 17, 2017   Blog, Made in Italy, vinitaly2017   0 Comment

iblend Mag

Vinitaly  2017 chiude,  arrivederci al 2018 con l’ edizione 52 dal 15 al 18 aprile. 

di Tiziana Ricca  (redazione iBlendMag)

I numeri rendono più immediata la narrazione di cosa è stato Vinitaly 2017.

Operatori esteri in crescita rispetto al 2016 da Stati Uniti (+6%), Germania (+3%), Regno Unito (+4%), Cina (+12%), Russia (+42%), Giappone (+2%), Paesi del Nord Europa (+2%), Olanda e Belgio (+6%) e Brasile (+29%). Debuttano buyer da Panama e Senegal. A Veronafiere per quattro giorni presenti 4.270 aziende espositrici da 30 paesi, aumentate nel complesso del 4%, in particolare quelle estere, del 74 %. A Vinitaly and the City 35mila wine lover tra il centro storico di Verona e il comune di Bardolino.

 

Dopo quattro giorni di business e promozione per il mondo vitivinicolo, il 51°Vinitaly chiude registrando 128mila presenze da 142 nazioni. I top buyer stranieri accreditati toccano quota 30.200 (+8% sul 2016), sul totale dei 48mila visitatori esteri, grazie agli investimenti nell’incoming da parte di Veronafiere, in collaborazione con il ministero dello Sviluppo Economico e ICE-Agenzia per il commercio estero.

iblend Mag Vinitaly 2017

Con più di 4.270 aziende espositrici da 30 paesi Vinitaly si conferma un prestigioso e importante salone internazionale per il vino e i distillati ma anche momento di riflessione fondamentale per il settore vitivinicolo nazionale.

Si è guardato molto ad Oriente, con Verona e Vinitaly punto di partenza di una nuova Via della seta per il vino italiano diretto in Cina che viaggia su e-commerce ed educational. Il gigante cinese della distribuzione online to offline di wine&spirit – 1919 – ha stretto un accordo con la Vinitaly International Academy e il fondatore Robert Yang ha promesso di aumentare entro il 2020 le vendite italiane nel Paese del dragone di oltre 2 milioni di bottiglie per almeno 68milioni di euro di fatturato.

robert-yang-vinitaly-2017

Nei quattro giorni, oltre agli incontri b2b, si sono tenuti quasi 400 convegni, seminari, incontri di formazione sul mondo del vino. Le degustazioni sono state 250 quelle organizzate direttamente da Vinitaly e dai consorzi delle Regioni. Per integrare e ampliare l’offerta d Vinitaly come ogni anno ci sono state Sol&Agrifood, la manifestazione di Veronafiere sull’agroalimentare di qualità, Enolitech, rassegna su accessori e tecnologie per la filiera oleicola e vitivinicola che ha tagliato il traguardo delle 20 edizioni.

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*