Monthly Archives luglio 2016

Parole chiave: come scegliere quelle giuste?

Come scegliere le parole chiave

di Francesco Bromo – (redazione iBlend Ag.)

May Ashworth è una 86enne inglese il cui nome ha, recentemente, fatto il giro del mondo conquistando la notorietà nella rete grazie ad un tweet di suo nipote Ben in cui mostrava con tanto di prove fotografiche come la nonna scrivesse “per favore” e “grazie” ogni volta che interrogava Google per qualche sua ricerca. (altro…)

  Francesco Bromo   Lug 27, 2016   Blog, marketing, marketing emozionale, News, social media marketing, web marketing   0 Comment Read More

Google My Business: che cos’è e perché è fondamentale esserci.

Google My Business: attrarre clienti per il tuo ristorante

di Francesco Bromo – (redazione iBlend Ag.)

Avete sentito parlare del caso della Pizzeria Brandi di Napoli (quella in cui si dice sia stata creata la pizza Margherita in onore dell’omonima Regina di casa Savoia) che avrebbe chiesto un risarcimento milionario a Google? Se non ne siete a conoscenza, ve lo raccontiamo noi. (altro…)

  Francesco Bromo   Lug 07, 2016   Blog, marketing, social media marketing, web marketing   0 Comment Read More

Olio di oliva: via alle multe per i “furbetti dell’extravergine”

Olio di oliva: dal 1 luglio via alle multe per i “furbetti dell’extravergine”di Francesco Bromo – (redazione iBlend Ag.)

Da oggi, primo luglio, la vita dei “furbetti dell’olio di oliva” diventa un po’ più complicata: entra in vigore, infatti, il decreto 103/2016, che detta nuove regole sull’etichettatura degli oli di oliva ed introduce (questa la novità di maggior rilievo) multe per chi usa etichette scorrette o ammiccanti e per coloro che non tengono in ordine i registri ed ogni altro documento relativo alla tracciabilità di partite di olio sfuso o imbottigliato, ma non etichettato.

Guerra aperta alle frodi

L’obiettivo dichiarato è quello di tutelare i consumatori dalle frodi combattendo le indicazioni organolettiche fantasiose ed aiutandolo a non farsi trarre in inganno da prezzi troppo bassi.

È chiaro, comunque, che il decreto avrà effetti benefici anche per quelle imprese (sono 900 mila le aziende olivicole italiane) che lavorano onestamente e che nell’ultima campagna hanno prodotto oltre 300 mila tonnellate di olio per un fatturato di 3 miliardi di euro (il 3% del fatturato dell’industria agroalimentare). (altro…)

  Francesco Bromo   Lug 01, 2016   agricoltura, Blog, export, Made in Italy, marketing, News   0 Comment Read More